Tra gli animali più singolari ed interessanti del regno animale vi è il coniglio, animale dalle abitudini particolari poco paragonabili ad altre specie animali ragion per cui capirli non è sempre facile. Il coniglio è un animale anche molto silenzioso e taciturno ed ecco infatti che sembra muto ma in realtà ance il coniglio ha un verso tutto suo anche se delicato e debole con il tempo si potrà imparare a riconoscerlo. studiare comportamento del coniglio è cosa davvero simpatica poiché ad esempio attraverso i movimenti del naso questi misurano il loro interesse; più il movimento è veloce più L’animale è attento, quasi in guardia invece il comportamento contrario, ossia un movimento manto indica uno stato di profonda tranquillità. Questo tenero animaletto fa parte della faglia dei leporidi che non è la stessa famiglia di cui fanno parte le lepri. Il verso del coniglio non ha un vero e proprio nome ed è paragonabile ad un “gu gu” con tonalità molto bassa proprio di gola; questi suoni vengono emessi per diversi motivi, gioia, paura ma soprattutto durante il corteggiamento. Un altro verso che il coniglio emette è lo “zigare”, suono udibile davvero molto raramente poichè emesso solo in particolari condizioni ossia durante momenti di terrore o dolore e rappresenta un fischio acuto e lacerante.

Curiosità e descrizione

Del linguaggio e quindi del verso del coniglio non si conosce molto, poichè è un animale molto timido Infatti comunicano anche con il corpo, oltre che co i suoni, i loro stati d’animo come la paura che dimostrano battendo un grosso calcio sul pavimento molto potente e rumoroso oppure la felicità che comunicano facendo dei piccoli saltelli, tengo le orecchie oppure digrignando i denti ad occhi chiusi, producendo un leggero suono molto simile a quello che si sentirà quando lo si coccolerà. Tra i suoi comportamenti più strani, vi è quello di accasciarsi improvvisamente al suolo buttandosi su un fianco, questo vuol dire solamente che è profondamente rilassato e felice dunque non vi è nulla di cui preoccuparsi. La sua estrema curiosità lo porterà a gironzolarvi intorno con le orecchie dritte e gli occhietti spalancati, questo perchè è estremamente curioso ed attento, quando invece il coniglio sarà arrabbiato non perderà tempo e vi attaccherà e questo potrebbe accadere solo se lui si sentisse minacciato da qualcosa come l’invasione del territorio; subito rizzerà la codina emanando anche qualche puzzetta, le orecchie saranno puntate all’indietro e emanerà un suono simile ad un ringhio. Infine eccitazione e dolore, nel primo caso, ciò avviene prima di una sterilizzazione e questo vi aiuterà anche a mantenere un ambiente pulito poiché soprattutto i maschi tenderanno a marcare il territorio molto spesso anche con qualche schizzo di pipì, mentre le femmine  tenderanno ad avere gravidanze isteriche creando nidi per casa. quando esprime dolore il coniglio digrigna i denti e rimane in posizione rannicchiata perchè ha paura e questo è un sintomo che va subito ripreso e curato con l’aiuto di un veterinario esperto poichè il coniglio essendo una preda, tende a nascondere il dolore per paura di essere attaccato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *