Il tappo di sughero sta diventando sempre più raro. Solo le bottiglie che sono di lusso potranno, a breve, avere questo elemento di contenimento. Vero è che anche nelle bottiglie di vino di poco costo si nota un tappo che sembra sughero, ma che invece è materia plastica che sembra di fibra legnosa.

In realtà la rarità di questo tappo non dipende dalla diminuzione di richiesta, che in realtà è altissima, ma dall’albero. Il sughero è una quercia, ma prima di raggiungere la “maturazione” per avere un buon legno che sia di sughero di alta qualità, si deve aspettare 25 anni.

Le foreste di produzione principale arrivano direttamente dalla Spagna, Italia e qualcosina dal Marocco. Solo che si tratta di una risorsa che si sta esaurendo. Per questo ogni anno si producono sempre meno tappi di sughero.

Un legno invecchiato, ormai di lusso

Il tappo di sughero deriva dal fellogeno, cioè dal legno che, in natura, è a pluristrato. Le fibre e cellule interne sono sovrapposte in modo da avere una sorta di forma interna a briciole che rimane molto compatta.

Le assi della corteccia, che vengono tagliate direttamente da alberi di sughero. Esse vengono poi lavate e pulite da eventuali polveri. Si devono poi bollire e disinfettate. Ciò le rende molto elastiche. In seguito di effettua una selezione delle cortecce migliori. Poi si passa ad un’essiccazione e in seguito di effettua poi il carotaggio. Questo permette di avere dei tappi estratti in modo intero dal sughero.

Infine si passa alla selezione della forma e della grandezza, ma anche della tenuta. Vengono poi puliti e sterilizzati per essere consegnati poi alle aziende vinicole che li richiedono.

Quanto costano i tappi di sughero

Siccome si parla di un prodotto che ha una grande qualità, vediamo che proprio i tappi di sughero, negli ultimi anni, sono aumentati di costo.

Si parte da una spesa minima di 0,20 centesimi fino a 1,50 centesimi per le bottiglie che sono decennali. Purtroppo, la riduzione dei legni disponibili, come anche della riduzione delle foreste, si è già deciso che una determinata qualità sia destinata a bottiglie di vino molto costose.

Come usare i tappi di sughero

Per le sue proprietà eccezionali, quali quella di isolare, sigillare e anche di poter contenere l’aria e la fermentazione del vino, è normale che il sughero sia usato direttamente per tappare le bottiglie di vino.

In realtà si tratta di un isolante acustico e anche termico che viene impiegato anche negli isolamenti termici degli immobili. Nel campo alimentare è anche un materiale totalmente antibatterico che resiste moltissimo alle muffe.