Il Ganoderma lucidum, conosciuto come fungo Reishi, è un fungo parassita che si trova sui ceppi e sulla corteccia degli alberi secolari, come il castagno e la quercia. La sua consistenza è più di quella dei normali funghi e non è possibile mangiarlo come tutti gli altri, ma va essiccato. Negli ultimi anni la popolarità di questo fungo è cresciuti, grazie alle sue numerosi proprietà, in modo particolare per quelle dimagranti.

Come si assume e quali sono le sue proprietà

E’ possibile assumere il fungo Reishi sotto forma di polvere o capsule, preferibilmente al mattino, prima di fare colazione, miscelato alla vitamina C. Nel primo caso, la sua consistenza è simile a quella della farina, ed è possibile usarla per preparare delle tisane, con proprietà antinfiammatorie e depurative, grazie alla sua azione antiossidante.

Grazie ai polisaccaridi e ai peptidi Lz-8 che contiene, può aiutare ad aumentare le difese del sistema immunitario, ridurre i livelli di colesterolo e a regolarizzare la pressione del sangue.

In Cina, dove si usa da più di quattromila anni come rimedio contro le infiammazioni e l’invecchiamento, è stato sperimento anche per combattere il nervosismo e l’ansia, e i risultati sono stati in gran parti positivi e, riducendo gli stati ansiosi hanno anche a limitare la fame nervosa.

E’ bene assumerlo nelle dosi consigliate, soprattutto se si è affetti da qualche patologia. E’ vietato a chi è allergico ai funghi, soffre di ipersensibilità, di ipoglicemia e di ipotensione, o prende alcuni farmaci, come degli immunosoppressori o anticoagulanti.

Usare il fungo Reishi come dimagrante

Per dimagrire, si può assumere questo fungo mescolato al caffè nero, la mattina o in qualsiasi altro momento, una volta al giorno, in cento millilitri di acqua calda. In capsule, è meglio prenderlo con una buona quantità di acqua, per facilitare l’attività dei reni.

Esso aumenta l’attività del metabolismo e dei livelli di energia, in modo da placare il senso di fame e contribuire alla riduzione dei livelli di zucchero del sangue, aiutando ad eliminare il grasso che si deposita nella zona addominale.

I risultati, a prescindere da come lo si assume, possono cominciare a vedersi già dopo dieci giorni, ma dipende anche dalla sua composizione e dal proprio metabolismo.

Il fungo Reishi è incluso anche tra i dieci rimedi naturali più efficaci contro la cellulite, grazie alla loro capacità di ridurre la ritenzione idrica e le infiammazioni al tessuto connettivo sottocutaneo. Per questo scopo, è meglio prenderlo in compresse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *