Gli amanti dei fiori, e soprattutto chi ci lavora a stretto contatto ogni giorno come fiorai, fioristi, giardinieri, conoscerà a memoria ogni tipo di fiore, vediamo nello specifico quali sono quelli con la lettera dell’alfabeto T.

Quali sono?

  1. Tagete: fiore che spesso si trova nelle aiuole perché è un fiore che è favorevole alla luce del sole, ha varietà di colori che possono essere a monocolore o a più colori e grazie a queste loro sfumature abbelliscono i mazzi di fiori. Le sue origini sono messicane ma è conosciuto di più con il nome “Garofano indiano“.
  2.  Tarassaco: più che essere un fiore è una pianta che somiglia a un fiore per la sua dimensione e anche nomi particolari con cui è conosciuto: dente di leone, soffione. Fiorisce all’arrivare delle primavera, all’inizio è solo giallo come un piccolo girasole. Quando si trasforma con i semi a “paracadute” grazie a un colpo di vento possono volare a brevi distanze e quando toccano terra possono fiorire in molti altri fiori. Ecco perché sono molto numerosi.
  3. Thelocatcus: è così chiamato il fiore che cresce in alcuni tipi di catcus, possono essere di vari colori dipende dal tipo di pianta in cui fioriscono.
  4. Tigridia: fiore molto particolare che ha solo tre petali, ricorda molto le orchidee. Va fatto crescere in giardino dove può ricevere dal terreno tutte le sostanze organiche di cui ha bisogno per crescere, aggiungendo anche una regolare annaffiatura soprattutto durante l’estate. La pianta nasce da un bulbo.
  5. Topinanbur: fiore che somiglia molto a una margherita gialla, fiorisce in giardino e può durare molti anni perché resiste alle temperature autunnali, infatti viene chiamato “fiore dell’autunno”. Durante l’inverno però il bulbo riposa sottoterra e quando è in questo stato “letargico” lo si può raccogliere per usarlo in cucina.  Il suo sapore sa di carciofo con un retrogusto dolce.
  6. Torenia: i fiori nascono da un piccolo cespuglietto di foglie, sono molto colorati e hanno una curiosa forma a trombetta, mentre la gola è sempre gialla. È un fiore tropicale e dopo la fioritura muoiono.
  7. Trifoglio: i suoi sono una centinaia di piccolissimi fiorellini a forma di cupoletta dal colore violetto.
  8. Tritonia: fiore che nasce da un bulbo e fiorisce nel periodo pre estivo tra maggio e giugno, hanno un colore arancione molto acceso e possono essere coltivate in giardino, mentre in inverno è possibile piantarli in un vaso e tenerli in casa.
  9. Tromboni d’angelo: possono essere scambiati per i fiori di zucca, invece sono conosciuti con il nome Brugmansia, sono fiori velenosi se non vengono tolte le parti nocive, come i semi.
  10. Tuberosa: fiore che appartiene alla famiglia del narciso e della giunchiglia, ha due file di petali: interni che crescono verso l’alto ed esterni che crescono verso fuori. Il loro colore è bianco candido e rilasciano il loro profumo dopo il tramonto.
  11. Tulipano: fiore dalle origini olandesi molto famosi per colorare i campi con i mulini come sfondo, i petali di questo fiore crescono verso l’alto e sono robusti al tatto. I bulbi sono parecchio costosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *