Quando si parla di alcuni argomenti sicuramente bisogna fare molta attenzione. Questo vale, ancora di più, quando si affronta l’argomento “escort”… come possiamo immaginare, seppur si tratti di una cosa assolutamente naturale, ci sono alcuni risvolti particolarmente delicati. Parliamoci chiaro…le escort a Pordenone sul sito Moscarossa sono molto discrete. Non ci tengono a confidare i segreti hot dei loro clienti neanche ad amiche o colleghe. Nessuna, dalla top girl di lusso alla casalinga, fa mai trapelare dettagli sugli uomini di Pordenone, su come vivono il sesso.

In generale, è facile trovare online il classico ‘diario di una escort‘. Noi abbiamo voluto fare il contrario. Abbiamo parlato con un habitué dei siti di incontri per adulti. Un uomo giovane, distinto, che ha voluto raccontare i risvolti intimi delle escort che ha frequentato.

Vorrà continuare a frequentare alcune di loro, non appena le acque dell’emergenza epidemiologica Covid-19 si saranno calmate.

Come sono le escort di Pordenone? Come si comportano con i loro ‘amici’?

Senza peli sulla lingua, il cliente in questione (lo chiameremo Claudio) ci ha parlato di loro. Mentre raccontava, sorridendo ha voluto ricordare cosa ha rivelato, circa un anno fa, un certo sondaggio sul conto dei maschi friulani che frequentano le escort.

Escort a Pordenone sul sito Moscarossa con foto verificate: le più richieste

Claudio ha sempre voluto scegliere escort con foto verificate. Sì, insomma, le donne disponibili a incontri hot che pubblicano foto reali.

Mi interessa andare sul sicuro. Ho poco tempo, non posso sprecarlo rischiando delusioni“.

Le vuole belle e giovani, schiette, formose, non troppo sofisticate.

E’ la naturalezza che mi eccita, il modo di fare sesso genuino. Donne così riescono a godere davvero. Lo senti quando una finge…”.

Niente super modelle, da una parte, ma neanche milf e mature o rifatte dall’altra.

Non ho mai cercato escort per cene, aperitivi o per fare bella figura nei locali. Vado dritto al sodo…” confessa lui ridendo.

E’ promiscuo, alla perenne ricerca di esperienze nuove con donne ogni volta diverse.

Cos’hanno in comune le escort che ha incontrato?

Una volta, ho voluto provare una mistress. No, non mi piace farmi sottomettere. Sono un maschio alfa… ho voluto sperimentare una cosa. Ho avuto la conferma di certe mie convinzioni….”.

In breve, Claudio ci ha raccontato che la più ‘temibile’ delle mistress, padrona con la frusta in mano, ha ceduto sotto i suoi colpi di maschio alfa e si è fatta sottomettere volentieri. No, nessuna frustata. Le donne, per natura, amano sentirsi prede. Tutte, anche quelle che ogni tanto amano giocare al BDSM.

Le escort a Pordenone fingono?

Fingono?

Claudio assicura che le escort a Pordenone sul sito Moscarossa sono tutte caldissime. Nessuna forzatura. Queste satanasse sono nate per fare sesso a qualsiasi ora del giorno e della notte.

Una sola volta, Claudio ha voluto rischiare.

Ha contattato una giovane escort con foto non verificata. Era curioso, voleva scoprire che tipo di donna si celasse dietro una foto non reale.

Beh, sono rimasto di sasso. Una ragazza spettacolare sia in fatto di forme che di specialità della ‘casa’… Nessun tipo di tabù, non le bastava mai…”.

Molte ragazze, seppure bellissime e sensuali, preferiscono non pubblicare foto reali per questioni di privacy.

Claudio ci racconta anche di quella volta che ha incontrato una ragazza rumena molto sexy che lo sfidava con lo sguardo. Si è lasciata prendere subito e lo pregava di non spegnere la radio. In sottofondo Radio Maria. Urlava e si dimenava, non stava fingendo. E’ la vicenda più strana che ricorda… “Dei friulani, secondo certi sondaggi, le escort dicono che in genere sono gentili, rispettosi, selettivi, che chiedono coccole, baci, dolcezza. Cercano calore affettivo più del sesso. Io sono friulano, di Pordenone, e non mi sento così. Mi piacciono le donne, preferisco non baciare e passare subito al rapporto sessuale. Non perdo molto tempo a parlare… Le statistiche lasciano il tempo che trovano…”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *