Il turchese è una tra le pietre più belle conosciute ed utilizzate sia in gioielleria che in cristallo terapia. Una pietra antica, dalle varie sfumature e sfaccettature, utilizzata in varie culture come simbolo di saggezza, spesso utilizzata anche dagli indiani Navajo e dai loro sciamani per far piovere e che secondo alcuni era ottima per proteggersi dai demoni.

Proprietà

Le proprietà del turchese sono innumerevoli, come ad esempio il suo potere di placare le emozioni forti e di riequilibrarle. Il turchese dona un forte senso di calma e viene sesso donata come potente portafortuna e perchè è una pietra capace di attirare successo e creatività per chi la indossa, Anche il corpo, lo spirito e la mente trovano beneficio dall’utilizzo del turchese. Secondo alcuni studi, il turchese aiuterebbe il corpo in situazione come acidità di stomaco, gotta ed anche reumatismi ed infiammazioni, ottima anche contro problemi agli occhi, alle orecchie ed alla gola.

Per quanto concerne i benefici allo spirito, il turchese può essere utilizzata all’altezza del terzo occhio per aumentare le capacità intuitive della persona, ideale per andare a ricreare equilibrio attraverso i campi energetici dell’individuo ed i chakra. Utilissima alla mente poiché il turchese promuove il perdonarsi ed il non soffermarsi su errori del passato che continuano a tormentare il presente creando aggressività nel soggetto.  Ecco che riesce anche a ridurre e lo stress e ridare vitalità a chi la indossa.

Caratteristiche

Il turchese appartiene all’elemento terra e rientra nella classe dei minerali fosfati ed è una pietra che può variare come trasparenza, da traslucida ad opaca. La qualità del turchese viene giudicata ed assegnata dal colore e dalla presenza o meno di roccia madre. Il colore blu della pietra è originato dalla presenza di rame in essa, questo diventa verde se al rame si aggiunge la presenza del ferro. Il colore nel tempo può anche andare a subire variazioni poiché è molto porosa e dunque ha un alto potere assorbente, ecco perché il luogo in cui viene conservata può influenzare la durabilità.

Usi e combinazioni

Il turchese ha molteplici usi, in gioielleria molto spesse viene associato all’argento o all’oro bianco per la creazione di splendidi gioielli lavorati, soprattutto è molto utilizzata nella creazione di gioielli tribali. Che venga incastonata o utilizzata in perle pure, i gioielli in turchese sono tra i più belli e sono l’ideale nel periodo estivo poiché i suoi colori vanno ad esaltare la naturale abbronzatura del corpo. Già dall’antichità era tagliata in piccole perle utilizzate per la decorazione degli abiti ed ancora oggi è possibili trovarne di eleganti realizzati interamente a mano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *