Viaggiare all’estero può essere davvero molto istruttivo, non solo se si visitano le città d’arte o posti in cui la storia ha lasciato tracce evidenti di un particolare momento come guerre e deportazioni, ma se si è abbastanza temerari la scelta che in molti fanno è quello di fare un safari nelle più importanti e famose savane.

Anche se questo non c’entra molto con la storia, è sempre bello e interessante vedere da vicino gli animali e anche in che ambiente abitano, soprattutto poi se ci sono dei piccoli villaggi nascosti.

Oltre a quelle africane, è possibile visitare le savane che si trovano in Sudamerica, vediamo insieme quali sono.

Si possono visitare?

Con una guida sì, è possibile poter intraprendere un viaggio all’interno delle savane americane ma con le giuste precauzioni come: non dare cibo agli animali, non stuzzicarli, non uscire per nessun motivo dal mezzo di trasporto usato per attraversare la strada in mezzo alla savana.

Non abbandonare il gruppo, non bere o mangiare il cibo o l’acqua, soprattutto l’acqua, tranne se non si è nei rifugi, non usare il flash con le macchine fotografiche, soprattutto di notte, non accendere la torcia con i cellulari e non avanzare col mezzo, o dire al guidatore di usare il clacson se gli animali attraversano la strada o sono proprio in mezzo.

Dopo i rispettivi accorgimenti è possibile godersi un safari ed avere un’esperienza davvero particolare e da ricordare.

Le savane in Sudamerica si trovano per di più in Brasile, molto famoso è il fiume Rio che attraversa la foresta amazzonica, sono presenti anche le Highlands, esse occupano gran parte delle pianure della Guiana.

Tra la Venezuela e la Colombia è presente la savana di Los Llanos.

Clima, flora e fauna

In Brasile le savane hanno un clima molto caldo e secco dato che si trova nella fascia equatoriale, quindi l’ambiente è sempre arido e piove solo nel periodo invernale.

La vegetazione è per di più erbacea e la terra è sabbiosa color rame, gli alberi sono pochissimi e di poche specie come il catcus e la mimosa.

Tra gli animali presenti che abitano nelle savane brasiliane ci sono molti serpenti, locuste, corazzate (specie di armadillo molto più grande), il cervo, il castoro, gatti selvatici, termitai, ocelot (felino dalle piccole dimensioni e dal pelo maculato), nandù e le acque delle amazzoni sono pericolose per via dei pesci piraña.

Los Llanos è una terra molto estesa e il clima è molto adatto per coltivare e per allevare animali da fattoria senza però disturbare gli animali e la vegetazione bellissima e sempre verde grazie alla presenza di molta acqua.

Gli animali che si possono trovare sono i puma, il cervo dalla coda bianca, giaguari, ocelot, capibara, coccodrilli e varie specie di scimmie, uccelli e anche testuggini di acqua dolce.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *