Fino a qualche tempo fa, anche la semplice idea di fare trading online veniva considerata praticamente impossibile dalla stragrande maggioranza delle persone. Il mondo del mercato infatti veniva frequentato quasi esclusivamente da esperti e professionisti del settore. Oggi le cose sono cambiate in maniera drastica, anche perché, per fare trading online, è sufficiente collegare alla rete il proprio computer, il proprio tablet o il proprio smartphone. Non sorprende dunque che siano sempre di più le persone che cercano informazioni su come iniziare a investire in Borsa.

Tra di loro ci sono gli aspiranti trader di domani: professionisti che puntano forte e chiaro su questo tipo di carriera. Allo stesso tempo però ci sono anche tanti piccoli risparmiatori che cercano una strada per fare fruttare il proprio denaro. In entrambi i casi, i passi da seguire per iniziare un percorso all’insegna delle negoziazioni digitali gli stessi. Il primo, ad esempio, consiste nell’iniziare a formarsi, magari sfruttando proprio gli strumenti messi a disposizione dalla rete. In tal senso, il portale di Investireinborsa (sito di riferimento: https://investireinborsa.net/) è un ottimo strumento per chi vuole avvicinarsi al mondo del trading online o per chi vuole restare sempre aggiornato, in quanto propone guide e approfondimenti dedicati per aiutare gli utenti a sfruttare al meglio tutte le possibilità che i mercati offrono.

Consigli e strategie

Proprio la parola “strategia” assume un significato importantissimo quando si parla di trading online. Un investitore professionista infatti non deve essere soltanto in grado di leggere dinamicamente il mercato, orientando le proprie scelte in base all’andamento dei suoi asset preferiti. Al contrario, un trader formato spesso e volentieri lascia pochissimo spazio all’improvvisazione. Una strategia finanziaria consiste proprio in questo: si tratta di una specie di canovaccio, un piano operativo che stabilisce tutta una serie di asset e di mercati tendenzialmente in linea con le necessità del singolo.

Come è facile immaginare, la strategia finanziaria è quasi sempre uno strumento personale e deve essere sviluppata partendo dalle proprie personalissime skills. Per svilupparne una dunque occorre innanzitutto partire dal proprio livello di preparazione, dal budget di cui si dispone, dal tipo di obiettivo che ci si prefigge e dal tempo che si intende dedicare al mondo delle negoziazioni digitali. Il risultato di tutte le variabili di cui sopra sarà una prima bozza di strategia finanziaria: un elemento da tenere in considerazione per capire a prescindere se una determinata operazione potrebbe fare al caso proprio oppure no.

Errori da non commettere

In Italia, quando si parla di compravendita di asset nel mercato, spesso si utilizza la dicitura: “giocare in Borsa”. In realtà, la Borsa è tutt’altro che un gioco: è, al contrario, un mondo complesso, ricco di sfaccettature, che va trattato con tutta l’attenzione e il rispetto del caso. Il primo errore in cui cascano i trader meno esperti consiste proprio nel sottovalutare il tipo di attività a cui scelgono di dedicarsi. In tal senso, è doveroso sottolineare quanto sia importante studiare e prepararsi, in modo tale da fare trading in maniera consapevole. Anche perché, investire sulla base dell’istinto o delle emozioni spesso e volentieri porta a risultati davvero poco esaltanti.

Un altro errore tipico degli investitori alle prime armi riguarda proprio la gestione delle emozioni: la tentazione infatti è quella di lasciarsi sopraffare dall’entusiasmo in caso di successo e dallo sconforto in caso di perdita di denaro. In entrambi i casi, il consiglio è lo stesso: mantenere la mente lucida e continuare ad attenersi, nei limiti del possibile, alla propria strategia finanziaria.